Serie A Bronze, Modula in cerca di rilancio nel derby casalingo con il Marconi Jumpers

La Modula Casalgrande sta continuando a inseguire la sua prima vittoria nel corso del 2024: il bilancio biancorosso durante questo anno solare parla infatti di 3 sconfitte su altrettante gare. Nel mese di gennaio è arrivato il ko sul campo della Starfish Follonica: a seguire l’organico allenato da Matteo Corradini ha pagato dazio in casa contro la Pallamano Prato, fino ad arrivare all’infruttuosa trasferta piemontese della scorsa settimana contro il Derthona. Il prossimo tentativo per ritrovare l’agognato appuntamento con la vittoria sarà quello di sabato prossimo 17 febbraio, quando Lamberti e soci ospiteranno al pala Keope il Marconi Jumpers Castelnovo Sotto. Fischio d’inizio fissato alle ore 18.30: questa volta, il derby reggiano sarà valevole per l’undicesima giornata della serie A Bronze maschile, girone B. Arbitri Marcelli e Morelli. Tra l’altro, si tratterà del secondo atto di un sabato a tutta pallamano per il pubblico del Keope: sempre sabato, ma dalle ore 16, l’impianto di via Aosta sarà infatti il teatro dell’attesissimo duello di A1 femminile tra Casalgrande Padana e Cassa Rurale Pontinia.

Mattia Bandini, ala della Modula Casalgrande

Tornando alla terza divisione maschile, gli ospiti albergano all’ultimo posto in graduatoria e cercano a loro volta la prima affermazione in questo 2024. La poule promozione è ormai irraggiungibile per entrambe le contendenti, che dunque si stanno preparando ai playout per evitare la retrocessione: tuttavia l’imminente duello tra Modula e Marconi Jumpers ha comunque una ben precisa rilevanza, non solo in termini prettamente campanilistici. Innanzitutto ambo le squadre hanno bisogno di costruire una prova convincente, accompagnata da un risultato altrettanto di spessore: ciò significherebbe rafforzare e impreziosire ulteriormente il proprio “biglietto da visita” in vista del girone salvezza. Per di più, la Modula ha il compito di trovare un fermo riscatto dopo lo stop rimediato nel confronto di andata: lo scorso 25 novembre, al Puntosport Spaggiari, la compagine della Bassa ha infatti dettato legge riportando una netta vittoria interna per 33-24.

Emanuele Seghizzi, terzino in forza alla Modula

QUI MODULA CASALGRANDE. “In effetti stiamo vivendo un periodo cupo, inutile nasconderlo – commenta il terzino casalgrandese Emanuele Seghizzi Domenica scorsa, a Tortona, siamo incappati in un netto calo di efficienza durante la seconda parte del confronto: una flessione che a mio parere trae origine anche da motivi di carattere psicologico. A quanto pare, ci stiamo ancora portando dietro gli strascichi negativi legati alle sconfitte contro Follonica e Prato: una piega che dovremo risolvere in maniera tanto rapida quanto efficace, poiché la stagione prevede tanti altri appuntamenti e dunque non possiamo certo permetterci di incappare in troppi problemi legati a sviste o distrazioni. In compenso, la prova fornita contro il Derthona non è tutta da buttare via: nel corso del primo tempo siamo comunque riusciti a esprimere una pregevole fisionomia di gioco, e i riscontri forniti fino al 30′ devono senza dubbio autorizzare a guardare con fiducia verso gli impegni che ci attendono”.

Il portiere casalgrandese Kevin Ricciardo

Anche nel secondo derby stagionale, la Modula Casalgrande si presenterà in versione rimaneggiata. Ancora fuori Luigi Prandi e Angelo Giannetta, blocchi dai rispettivi problemi fisici: il trainer locale Matteo Corradini dovrà inoltre fare a meno di Matteo Sigona (impegno personali) e Kristian Toro (problemi di lavoro), senza ovviamente dimenticare le consuete defezioni dei lungodegenti Marco Giubbini e Andrea Strozzi. “Io sarò schierabile, ma al momento sono soltanto al 50-60% della forma – annuncia Seghizzi – A Tortona ho potuto tornare sul palcoscenico agonistico dopo un periodo di assenza, ma sono entrato soltanto nella seconda mezz’ora stringendo i denti. Nella fattispecie sono interessato da una contrattura lombare, in fase di miglioramento ma ancora parecchio fastidiosa. In questi giorni sto comunque continuando ad allenarmi, e a dare quindi il mio contributo alla squadra. Ad ogni modo, nonostante le assenze senza dubbio pesanti, noi possiamo ugualmente contare sulla possibilità di effettuare buone e proficue rotazioni: il recente innesto di Pashko Hila ci dà ancora più slancio in tal senso”.

L’ala casalgrandese Gabriele Ferrari

Il terzino casalgrandese classe ’98 si sofferma quindi sugli avversari di turno: “L’ultimo posto del Marconi Jumpers non deve certo trarci in inganno, lasciandoci immaginare la possibilità di cavarcela con una semplice passeggiata. Guai a trattare l’organico castelnovese da squadra-cenerentola: si tratterebbe del miglior modo per spianare la strada ai biancorossi della Bassa. A dispetto di quanto i riscontri numerici sembrerebbero indicare, Castelnovo Sotto è una realtà che non molla mai nemmeno quando il punteggio la sfavorisce nettamente: del resto, la tenacia del gruppo guidato da Stefano Dardi è emersa in modo chiaro anche nel duello di andata. Per quanto ci riguarda, nonostante tutto io continuo a pensare che da parte nostra ci siano tutti gli estremi necessari per mantenere un ragionevole ottimismo: tuttavia la strada verso il successo passa giocoforza attraverso un atteggiamento attento e combattivo, ben distante da quello espresso nel secondo tempo contro il Derthona”.

Alessio Incannella, terzino del Marconi Jumpers Castelnovo Sotto

QUI MARCONI JUMPERS CASTELNOVO SOTTO. “Al di là dei punti che siamo riusciti a raccogliere fin qui, io mi reputo comunque soddisfatto per la traiettoria che stiamo sviluppando – esordisce Alessio Incannella, terzino in forza al Marconi Jumpers – Per la nostra squadra, il panorama dei campionati di serie A rappresenta una novità assoluta: si tratta di un aspetto che va tenuto ben presente nel valutare e soppesare quanto costruito fin qui. Inoltre sono felice per il pregevole rendimento dei nuovi ragazzi provenienti da Carpi, che ci stanno dando riscontri davvero lusinghieri q livello sia di gioco sia di carattere. In ambito generale, per noi i maggiori miglioramenti da dover concretizzare riguardano la fase offensiva: spesso fatichiamo non poco per trovare la via del gol, ed è un inconveniente che si paga a caro prezzo in termini di risultati. D’altronde, ritengo pure che la difesa sia un nostro autentico punto di forza: la solidità della nostra retroguardia crea problemi anche alle maggiori potenze del gruppo B, e ovviamente siamo pronti per riproporla anche sul parquet del pala Keope”.

Mattia Lamberti, terzino e capitano della Modula

Salvo imprevisti dell’ultima ora, il tecnico Stefano Dardi non dovrebbe fronteggiare assenze. Il Marconi Jumpers è in arrivo dalla sconfitta interna di sabato 10 febbraio, contro Tavarnelle: negli altri confronti disputati dopo la pausa natalizia, Castelnovo Sotto ha riportato sconfitte con le super potenze Bologna United e Spm Modena. “Le fatiche di questa stagione iniziano a farsi sentire come è naturale che sia a febbraio, ma senza traumi – osserva il terzino nato nel 1997 – Del resto, ritengo che nel nostro caso si tratti di fatiche soprattutto psicologiche: dal punto di vista fisico siamo infatti in buona forma, anche grazie a un’attenta preparazione atletica. Quanto alla Modula, la squadra di Corradini sta vivendo un periodo piuttosto opaco: tuttavia, ciò non rappresenta affatto un’assicurazione in merito alla nostra vittoria. A Casalgrande abbiamo sempre fatto parecchia fatica, in ogni epoca e in ogni campionato: credo proprio che sarà così anche stavolta, qualsiasi sia il risultato che scaturira’. In ogni caso noi prepariamo le partite lavorando a fondo sulle nostre potenzialità, senza lasciarci suggestione dalle eventuali difficoltà che coinvolgono i rivali di turno”.

Hendrik Tronconi, terzino/centrale della compagine casalgrandese

LA SITUAZIONE IN SERIE A BRONZE. Sabato 17 febbraio si giocheranno anche Bologna United-Starfish Follonica e Prato-Derthona. L’undicesima giornata si concluderà poi domenica 18/2, con il posticipo Tavarnelle-Spm Modena.

Classifica del girone B: Bologna United 18 punti; Starfish Follonica, Prato e Spm Modena 12; Tavarnelle 9; Modula Casalgrande 7; Derthona 6; Marconi Jumpers Castelnovo Sotto 4.

In alto, un’altra immagine di Emanuele Seghizzi. Le foto della Modula Casalgrande presenti in questa pagina sono state realizzate da Monica Mandrioli.

Please follow and like us:
fb-share-icon