A2 maschile, la Modula ospita Camerano. Strozzi: “Siamo nelle condizioni giuste per affrontare questa sfida-chiave. Ora, niente superficialità”

Dopo la pausa agonistica dello scorso fine settimana, la Modula Casalgrande si appresta a vivere un periodo davvero intenso: sia per gli equilibri della classifica, sia per l’elevata concentrazione di partite all’interno dell’agenda. Nella fattispecie, i pallamanisti allenati da Matteo Corradini sono attesi da ben 3 gare nel giro di appena 7 giorni: il primo appuntamento di questa fitta serie è in programma per sabato prossimo 26 marzo, quando i biancorossi saranno al pala Keope per il duello interno contro Camerano. Il confronto con i marchigiani avrà inizio alle ore 20.45, e sarà valevole per la 21esima giornata della serie A2 maschile: arbitri Fabio Bocchieri e Nicola Salvatore Scavone. Il posto in tribuna andrà prenotato sulla piattaforma Eventbrite a questo link: https://www.eventbrite.it/e/serie-a2-maschile-modula-casalgrande-pallamano-camerano-tickets-304103260037?aff=ebdsoporgprofile . Inoltre gli spettatori presenti al palazzetto dovranno avere il Super green pass, come da normative ancora vigenti. In alternativa, non mancherà la consueta diretta integrale: le immagini della sfida saranno disponibili sulla pagina Facebook del Gsd Pallamano Spallanzani Casalgrande.

Andrea Strozzi, pivot della Modula Casalgrande

A seguire la Modula tornerà in campo mercoledì 30 marzo, per il recupero in terra maceratese sul campo della super potenza Santarelli Cingoli: tutto ciò fino ad arrivare a sabato 2 aprile, quando i casalgrandesi faranno visita alla già retrocessa Pallamano Prato. Se il campionato finisse oggi, Lamberti e soci scenderebbero in serie B senza possibilità di appello: d’altro canto i numeri si prestano a parecchie variazioni, poichè la zona salvezza dista soltanto un punto. Di conseguenza, i biancorossi hanno ancora tempo e spazio per risollevarsi da questa situazione così complessa: tuttavia servono punti, e anche in fretta. L’obiettivo irrinunciabile sta nel ritrovare quanto prima quell’appuntamento con la vittoria che manca da ormai due mesi: l’ultima affermazione di Casalgrande risale infatti allo scorso 30 gennaio, quando il Bologna United pagò dazio al pala Keope col rocambolesco punteggio di 32-30.

“Credo proprio che la pausa da cui proveniamo ci sia stata utile – commenta il pivot biancorosso Andrea Strozzi – Una sosta che è servita parecchio, sia per recuperare energie fisiche sia per fare il punto della situazione in merito al nostro modo di giocare: inoltre, ci stiamo preparando in maniera accurata pure sul piano della mentalità. La sfida contro Camerano mette in palio punti decisamente pesanti, e dunque potranno facilmente verificarsi alcuni momenti di tensione: di conseguenza, uno tra i nostri principali compiti starà proprio nel gestire al meglio un incontro che richiederà una tempra caratteriale davvero fortissima”.

Il portiere casalgrandese Kevin Ricciardo

Nel disegnare le possibili prospettive in vista del confronto con gli anconetani, Strozzi ripercorre dapprima le vicende che hanno contraddistinto la sconfitta dello scorso 12 marzo: nell’occasione, Modula ko 29-24 sul campo della Tecnocem San Lazzaro di Savena. “Il principale problema che ci ha riguardato si chiama “superficialità” – evidenzia il pivot classe 2002 – Nel dettaglio, ritengo che l’errore sia stato quello di tenere in eccessiva considerazione il risultato dell’andata: nel precedente stagionale al Keope ci eravamo imposti 29-23 dopo un’ottima prova, e probabilmente abbiamo pensato di poter replicare quel punteggio senza troppi problemi. Una leggerezza pagata a caro prezzo: in più San Lazzaro ha compiuto consistenti miglioramenti rispetto allo scorso autunno, e l’insieme di questi due fattori è stato determinante nel concretizzare il nostro scivolone. Nella trasferta in quel di San Lazzaro, restano da salvare soltanto gli ultimi 15 minuti: anche se ormai era troppo tardi per sperare di ribaltare il punteggio, nel quarto d’ora conclusivo siamo riusciti a giocare come meglio sappiamo fare. Da lì bisogna ripartire, in vista di una partita che non ammetterà alcun tipo di errore”.

Il pivot biancorosso Alessandro Lenzotti

Camerano e Modula si sono già affrontate lo scorso 14 novembre, al pala Principi della località marchigiana: Casalgrande sfiorò il blitz, per poi chiudere con un comunque lusinghiero 36-36. All’epoca i gialloblù erano allenati da Fernando Luis Capurro, che però 10 giorni dopo ha lasciato la panchina di comune accordo con la società: dopo un periodo sotto la guida di Davide Campana, a gennaio si è quindi insediato il nuovo e attuale trainer Filiberto Kokuca. Ora gli anconetani puntano ad allontanarsi in maniera ulteriore dalla zona retrocessione, e dunque si presenteranno a Casalgrande con marcatissimi propositi di vittoria. “Purtroppo questa volta saremo privi di Younes Id-Ammou, ancora fuori dopo l’infortunio alla caviglia rimediato a San Lazzaro – spiega Andrea Strozzi – D’altro canto, potremo contare su tre rientri preziosi e di primo piano: il portiere Mattia Cocchi torna dopo l’assenza di sabato scorso causa motivi personali, mentre il centrale Riccardo Prodi e l’ala Kristian Toro hanno risolto i rispettivi problemi fisici. In tal modo, Marco Giubbini potrà finalmente avere un impegno meno assillante: durante le ultime partite, lui si è infatti speso nel sostituire Prodi con grande e costante generosità. Per quanto concerne Camerano, io ho saltato la gara di andata causa infortunio: tuttavia sono comunque informato sui prossimi avversari, contraddistinti da una forte e meritata reputazione. Tra gli elementi a cui dovremo fare maggiore attenzione, figura senza dubbio Mario Sanchez: un portiere di notevole esperienza, tra i più significativi nel panorama della pallamano italiana”.

Da sinistra, il terzino/centrale biancorosso Marco Giubbini e il centrale Mattia Bacchi

Il pivot casalgrandese si sofferma quindi sull’intenso programma che attende la Modula: “A essere sincero, in questa fase sarebbe stato meglio evitare una concentrazione di partite così elevata – sottolinea Andrea Strozzi – Mercoledì 30 saremo di scena in una fra le trasferte più complesse dell’annata: del resto, i numeri di Cingoli parlano da soli. Poi, la trasferta di sabato 2 aprile non va certo sottovalutata: Prato è già in B, ma conoscendo la sua indole sono certo che la formazione toscana non farà sconti a nessuno. Ad ogni modo, di certo in questa fase siamo ben lontani dal poter accampare alibi: poi al momento possiamo contare su una confortante condizione fisica, e ciò rappresenta un rilevante aspetto a nostro favore. La conquista della permanenza in A2 prevede un percorso tutt’altro che semplice, ma abbiamo i mezzi per percorrerlo con efficacia: ora dovremo aggiungere la lucidità che serve, sia a livello di qualità del gioco sia per quanto riguarda la concentrazione”.

Il capitano biancorosso Mattia Lamberti, autore di 11 reti nel duello di andata a Camerano

LA SITUAZIONE IN SERIE A2 MASCHILE. Nel recupero di mercoledì 23 marzo, Campus Italia-Chiaravalle 37-26. Sabato 26 si giocheranno anche Verdeazzurro Sassari-Ambra Poggio a Caiano, Campus Italia-Prato, Lions Teramo-Ogan Pescara, Santarelli Cingoli-Romagna e Bologna United-Chiaravalle: il 21° turno si concluderà poi domenica 27 marzo, con il posticipo Starfish Follonica-Tecnocem San Lazzaro di Savena.

Classifica del girone B: Romagna 38 punti; Santarelli Cingoli 37; Lions Teramo e Verdeazzurro Sassari 25; Tecnocem San Lazzaro di Savena 22; Chiaravalle 21; Ambra Poggio a Caiano e Camerano 19; Campus Italia 18; Starfish Follonica e Ogan Pescara 16; Modula Casalgrande 15; Bologna United 3; Prato 0. Santarelli Cingoli e Modula Casalgrande hanno disputato una gara in meno.

L’accesso ai play off verrà assegnato alle prime due in graduatoria: il Romagna è già matematicamente sicuro di disputare gli spareggi promozione. A scendere di categoria saranno invece le ultime 3: dunque Bologna United e Prato sono aritmeticamente in B, mentre adesso resta da stabilire il nome della terza retrocessa.

Emanuele Seghizzi, terzino della Modula: 10 i suoi gol sul campo di Camerano, lo scorso 14 novembre

SUPER SABATO. La sfida di sabato 26 marzo tra Modula e Camerano sarà il secondo atto di un sabato sera molto vivace al pala Keope. Il confronto di A2 maschile sarà infatti preceduto dal duello di A1 femminile, che avrà per protagoniste la Casalgrande Padana e la formazione ospite del Cellini Padova: le ragazze giocheranno a partire dalle ore 18,30.

In alto, un’altra immagine di Andrea Strozzi. Le foto presenti in questa pagina sono state realizzate da Monica Mandrioli.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.