Serie B maschile, la Modula Casalgrande trionfa al Memorial Camponesco. Corradini: “Abbiamo colto tre successi che non erano affatto scritti in partenza. Difesa da migliorare, ma attacco già a buon punto”

La Modula Casalgrande si è resa autrice di una prima uscita stagionale davvero densa di gratificazioni: cogliendo 3 vittorie su altrettanti incontri disputati, i biancorossi si sono aggiudicati il Memorial “Roberto Camponesco” 2022. Come è noto, si tratta dell’appuntamento precampionato allestito dalla Pallamano Spallanzani: un evento per ricordare l’attivissimo e indimenticato dirigente biancorosso, purtroppo scomparso 6 anni fa.

La prima giornata di gare ha avuto luogo domenica 11 settembre, ovviamente al pala Keope. Sei le squadre coinvolte, tutte impegnate nella preparazione al prossimo e ormai imminente campionato di serie B maschile: le sfide si sono articolate attraverso la disputa di due tempi da 20 minuti ciascuno. I padroni di casa erano inseriti nel gruppo A, e si sono presentati con un maiuscolo successo contro i bolognesi del Valsamoggia: 28-21 il risultato. La formazione allenata da Matteo Corradini ha poi bissato l’affermazione mattutina, sconfiggendo anche lo Spezia: in questo caso, la compagine ligure ha ceduto col punteggio di 21-26. Il quadro del girone si completa con Valsamoggia – Spezia 12-24. Questa dunque la classifica: Modula Casalgrande 4 punti; Spezia 2; Valsamoggia 0.

I risultati del triangolare B sono invece Carpine – Faenza 28-26, Torri di Quartesolo – Carpine 14-14 e Faenza – Torri di Quartesolo 14-19. Classifica: Torri di Quartesolo e Carpine 3 punti; Faenza 0. Il primo posto è stato assegnato ai vicentini, in virtù della migliore differenza reti complessiva.

A destra, il capitano casalgrandese Mattia Lamberti durante la premiazione

Durante il pomeriggio, spazio quini alle finali: Faenza ha superato Valsamoggia per 25-18 nel duello che ha assegnato il 5° posto, mentre i carpigiani del Carpine si sono aggiudicati il bronzo prevalendo 24-16 sullo Spezia. Il torneo è dunque giunto al termine con la tiratissima contesa tra Modula e Torri di Quartesolo: una sfida punto a punto e davvero ricca di buoni spunti tecnico-agonistici. Alla fine, i casalgrandesi hanno avuto la meglio sull’organico vicentino per 24-23: ciò ha permesso ai biancorossi di vincere il Memorial, e di conquistare quindi l’ambito Trofeo Certech. Peraltro i beniamini locali hanno primeggiato pur trovandosi a dover fronteggiare alcune assenze, tutte legate a impegni personali: alla prevista defezione di Antonio Capozzoli si sono aggiunti i forfait di Alberto Zironi, Leonardo Masini e Francesco Rovatti.

Matteo Corradini, allenatore della Modula Casalgrande

“Questo Memorial è un evento a cui tenevamo e teniamo moltissimo – afferma Matteo Corradini, tecnico della Modula – Del resto stiamo parlando del torneo di casa nostra, che rappresenta anche un’ulteriore e rilevante vetrina per tutta la Pallamano Spallanzani: inoltre con questo 1° posto abbiamo onorato nel migliore dei modi il ricordo di Roberto Camponesco, figura di altissimo spessore sia dal punto di vista sportivo sia sotto il profilo umano. Per quanto riguarda nel dettaglio le prove che abbiamo fornito, devo dire di essere davvero ben impressionato – rimarca l’allenatore – Noi ci siamo radunati a fine agosto, ma nella prima fase ci siamo concentrati in particolar modo sulla parte fisica e atletica: i nostri allenamenti con la palla sono iniziati soltanto pochi giorni prima del torneo, e dunque questo trittico di vittorie era tutt’altro che scritto in partenza. Siamo riusciti a ottenere risultati di consistente valore, all’interno di un Memorial che ha presentato un livello tecnico-agonistico piuttosto elevato: per quanto ci riguarda, il duello con Torri di Quartesolo è stato senza dubbio quello più impegnativo. Al tempo stesso occhio anche a Valsamoggia e Faenza, che saranno tra le nostre rivali nell’ormai imminente campionato di serie B: al di là dei risultati, entrambe le squadre hanno saputo fornire buoni riscontri in quanto a gioco e carattere”.

La Modula Casalgrande, vincitrice del Memorial Camponesco – Trofeo Certech, durante la premiazione al pala Keope

Domenica prossima, 18 settembre, la Modula Casalgrande sarà quindi impegnata in un nuovo appuntamento precampionato: i biancorossi faranno tappa nel Bolognese, a Bazzano e dintorni, per la Valsa Cup organizzata dalla Pallamano Valsamoggia. Casalgrande è stata collocata nel gruppo B con Sportinsieme Castellarano e Faenza: il triangolare A comprende invece Carpine, Imola e la compagine di casa. “Durante il Memorial Camponesco, siamo stati capaci di sviluppare un’apprezzabile e concreta efficienza in zona gol – sottolinea Corradini – Viceversa in difesa c’è ancora da lavorare, e il torneo che ci attende in terra felsinea rappresenta di certo un’ottima occasione per rinforzare il cordone intorno alla nostra porta. Più in generale, questa Modula sta già iniziando ad acquisire una pregevole identità di gioco: il nuovo arrivato Barbieri ha fornito una prova lusinghiera, così come tutte le altre individualità che abbiamo schierato”.

Intanto, la serie B regionale 2022/23 scatterà sabato 1° ottobre: il calendario verrà diramato nei prossimi giorni, ma intanto c’è l’elenco completo delle squadre emiliano-romagnole che prenderanno parte al campionato. Quattordici in tutto le realtà in lizza: si tratta di Ariosto Ferrara, Carpi, Carpine, Estense Ferrara, Faenza, Felino, Marconi Jumpers Castelnovo Sotto, Pallamano 85 San Lazzaro di Savena, Rapid Nonantola, Romagna, Secchia Rubiera, Sportinsieme Castellarano, Valsamoggia e chiaramente Modula Casalgrande.

Foto di gruppo per le vecchie glorie biancorosse che hanno preso parte alla partita-evento

MEMORIAL CAMPONESCO, VECCHIE GLORIE E SECONDO ATTO. Domenica 11, al termine della competizione di B maschile, il pala Keope è stato il teatro di un’applaudita sfida-evento: in campo le vecchie glorie della Pallamano Spallanzani. La ricca giornata si è poi conclusa con un’ottima cena a base di salsicce e birra.

Ora, il Memorial Roberto Camponesco non finisce qui: domenica 18 settembre, sempre al pala Keope, è in programma la seconda e ultima giornata. Nell’occasione si svolgeranno due tornei giovanili dedicati alle ragazze: uno per la categoria Under 15, l’altro per le Under 20. Pure in questi casi, le formazioni vincitrici porteranno a casa il Trofeo Certech: il club biancorosso sarà presente in entrambi i tabelloni, ovviamente con le squadre targate Casalgrande Padana entrambe allenate da Marco Agazzani.

Nella foto in alto, le squadre che si sono piazzate sul podio del Memorial “Roberto Camponesco” 2022: Modula Casalgrande (in maglia gialla), Torri di Quartesolo (in maglia verde) e Carpine.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Un commento su “Serie B maschile, la Modula Casalgrande trionfa al Memorial Camponesco. Corradini: “Abbiamo colto tre successi che non erano affatto scritti in partenza. Difesa da migliorare, ma attacco già a buon punto””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *