Under 20 femminile, niente scudetto per la Casalgrande Padana: oggi c’è però la possibilità di salire sul podio. Dalle ore 12 la “finalina” contro Salerno

CASALGRANDE PADANA – GUERRIERE MALO 25 – 26 (dopo i tiri di rigore)

CASALGRANDE PADANA: Apostol, Artoni A. 5, Artoni S. 3, Bertolani 3, Bonacini (P), Capellini, Lamberti (P), Lassouli, Lusetti 3, Mangone 4, Mattioli 1, Orlandi 5, Trevisani 1. All. Giorgia Di Fazzio.

GUERRIERE MALO: Alfonzo V., Alfonzo S., Bernardelle 2, Dalle Fusine 6, De Zen 3, Dyulgerova (P), Fabris, Faccin, Hadire, Lain 7, Lapo 2, Moretto, Pozzer A., Sella, Young 6, Zambon (P). All. Marta Pozzer.

ARBITRI: Ciotola e Romana.

NOTE: 11-7 al termine del primo tempo, 22-22 al termine del secondo tempo. Rigori durante i 60 minuti: Casalgrande Padana 8 su 8, Guerriere Malo 4 su 8. Esclusioni per due minuti: Casalgrande Padana 8, Guerriere Malo 3.

SEQUENZA RIGORI CONCLUSIVA: Bertolani (C – gol), Lapo (M – gol), Mangone (C – palo), Bernardelle (M – gol), Alessia Artoni (C – gol), Lain (M – gol), Lusetti (C – gol), De Zen (M – gol), Simona Artoni (C – fuori).

Quando mancava meno di un minuto al termine, la conquista della finalissima sembrava ormai cosa fatta per la Casalgrande Padana: le biancorosse erano infatti al comando con due lunghezze di vantaggio, e stavano per ottenere la vittoria dopo aver guidato nel punteggio parziale durante tutta la partita. Eppure, le nostre beniamine hanno rimediato la più incredibile delle sconfitte: dal 22-20 si è passati in un lampo al 22-22, poi la lotteria dei rigori conclusiva ha premiato le Guerriere Malo.

Il duello, disputato ieri al Pala Santa Filomena di Chieti, era valido come semifinale scudetto del campionato Under 20 femminile. Di certo, le pallamaniste biancorosse non hanno pagato dazio contro una realtà di poco conto: le Guerriere Malo si sono rivelate all’altezza della propria fama, e la forza della compagine vicentina sta anche nei numeri scaturiti dopo le gare di giovedì e venerdì. Come è noto, la Padana ha avuto accesso alla semifinale conquistando la prima piazza nel girone B: 4 punti in 3 gare. Le maladensi hanno invece conseguito il secondo posto nel gruppo A, ma ottenendo un punto in più rispetto alle biancorosse.

Parlando nel dettaglio del confronto di ieri, la mezz’ora iniziale è trascorsa senza eccessivi affanni per la Casalgrande Padana: Malo ha lottato generosamente, ma ciò non ha impedito alle biancorosse di manifestare un visibile predominio sia in termini numerici sia dal punto di vista del gioco. Del resto, le cifre parlano chiaro: 3-1 al 10′, 7-3 al 20′ e 11-7 all’intervallo, ovviamente sempre a favore dell’organico allenato da Giorgia Di Fazzio.

La ripresa si è quindi aperta sulla falsariga di quanto visto in precedenza, e al 40′ le casalgrandesi erano avanti addirittura sul 16-11: al 50′ le biancorosse governavano con uno scarto di soli 3 gol sul 19-16, ma nel complesso la situazione appariva ancora rassicurante. Il resto è storia che abbiamo già raccontato: le Guerriere hanno trovato la lucidità necessaria non solo per pareggiare i conti, ma anche per rivelarsi infallibili nella serie di rigori che ha determinato le sorti della gara. In buona sostanza, il confronto ha avuto un andamento simile a quello di venerdì contro Salerno: l’unica differenza sta purtroppo nell’epilogo, perchè ieri l’altro le nostre beniamine erano riuscite a imporsi con pieno merito.

L’amarezza nell’ambiente casalgrandese è inevitabile e più che comprensibile: questa Padana avrebbe davvero potuto lottare fino in fondo per lo scudetto, e anche stavolta ne ha dato prova nonostante la sconfitta. Purtroppo le ragazze non sono riuscite a festeggiare il compleanno dell’allenatrice Giorgia Di Fazzio, che ricorreva proprio ieri: la delusione è comunque mitigata dal fatto di avere vissuto un campionato di altissimo livello, una stagione che per certi versi è andata addirittura oltre le aspettative.

Intanto, è ancora presto per calare il sipario su questa trasferta abruzzese: oggi, domenica 13 giugno, la compagine ceramica avrà infatti una significativa occasione di riscatto. A partire dalle ore 12, sempre al Pala Santa Filomena di Chieti, la Casalgrande Padana affronterà di nuovo Salerno nella “finalina” per il 3° posto: sfumato il tricolore, le biancorosse hanno comunque l’opportunità di salire sul podio. La gara verrà trasmessa in diretta dalla Figh, sul proprio canale Youtube e sul sito http://www.figh.it/finals-2021.html : sarà così anche per la finalissima delle ore 15, che vedrà opposte Guerriere Malo e Cassano Magnago.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Casalgrande Padana Under 20 che ieri ha affrontato le pari età targate Guerriere Malo
  • Da sinistra, l’ala/terzino biancorossa Laura Bertolani e l’ala/pivot vicentina Melanie Young
  • In primo piano, la pivot casalgrandese Alessia Artoni mentre cerca di incunearsi nella difesa avversaria. Sullo sfondo, l’ala/centrale biancorossa Asia Trevisani
  • Giorgia Di Fazzio, allenatrice della Casalgrande Padana Under 20
  • L’ala biancorossa Marianna Orlandi

Le immagini, che si riferiscono alla gara di ieri, sono state realizzate da Fabrizia Petrini per la Figh.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *