U19F: Esordio vincente contro Ariosto

Mercoledì 15 Novembre 2017 alle 20.00 al Palakeope di Casalgrande è andata in scena la prima partita del campionato U19F che vede protagoniste le ragazze che lo scorso anno, a Padova, hanno vinto il titolo Italiano U18F.

Desiree Pranzo

Quest’anno il campionato vedrà due formazione dell’Emilia Romagna, lo Spallanzani Casalgrande e l’Ariosto Ferrara, che si aggiungeranno alla regione Veneto e sfideranno squadre nuove per poter finalmente giocare un campionato diverso.

Inizio positivo per le ragazze di Lassouli che mercoledì hanno inaugurato il campionato con il classico Derby emiliano, vincendo 26-14 contro il Ferrara.

Una partita a senso unico che ha visto le ragazze di Casalgrande condurre per tutta la partita e dato la possibilità a Mister Lassouli di poter giostrare le ragazze in campo per dare spazio a tutte. Qualche errore di troppo al tiro e attacchi macchinosi tutte cose da sistemare in quanto la stagione è solo all’inizio.

Il capitano Pranzo commenta così: “Abbiamo giocato contro una squadra che abbiamo già incontrato in passato, per questo sapevamo come comportarci in campo. Nonostante questo però abbiamo avuto molte difficoltà commettendo errori al tiro, ma siamo sempre riuscite ad arrivare ad una conclusione. Spero che questo ci servirà da lezione per affrontare le altre partite di campionato, contro squadre alla nostra portata che non abbiamo mai affrontato negli anni passati.”

Domenica 19 Novembre le ragazze di Lassouli saranno in trasferta a Padova contro il Cellini B.

Tabellini: Barkaoui, Bertolani 3, Lamberti, Lassouli, Lusetti, Rondoni 3, Artoni A. 2, Artoni S. 4, Kere 3, Montermini 2, Orlandi 4, Piano, Pranzo 2, Rivi 2. All. Lassouli.

 

U13f e U13m: sostanzialmente positivi i concentramenti di domenica 12 Novembre

Al netto dei risultati , positive le prove di ragazzi e ragazze delle nostre U13,i primi guidati da Giulia DALLARI e le seconde da Ilenia FURLANETTO.

Le nostre ragazze si sono viste opposte alla Scuola Pallamano Modena, che si è presentata con una squadra completamente al maschile, quindi con doti fisiche e di velocità differenti. Vengono sconfitte 20-16, ma coach FURLANETTO è rimasta contenta della prova delle proprie ragazze, con MANGONE e BENEDETTO top scorer, perchè nonostante il divario fisico in campo, le nostre atlete non si sono mai date per vinte.

Per quanto riguarda i maschi invece, piazzano una prima vittoria imponendosi per 6-14 nel primo match, con una difesa ben organizzata e convincente, per cedere invece nella seconda gara ai cugini rubieresi  per 16-17, in un incontro combattuto punto a punto e che vede i nostri ragazzi finalmente in crescita sia dal punto di vista tecnico che di carattere.

E’ certo che il lavoro da fare sia ancora parecchio per entrambe le coach, che però iniziano a vedere i risultati dell’intensità degli allenamenti in palestra e della trasmissione della passione per questo sport ai nostri giovani atleti e atlete.

Settore Giovanile: un altro dei nostri ragazzi in azzurro

Dal 13 al 16 Novembre presso il centro sportivo dell’Esercito a Roma, si terrà lo stage di preparazione per gli atleti che formeranno la futura nazionale Under 18. Tra i 20 convocati anche il nostro Mathieu Galopin, mancino, ala destra di riferimento per la nostra compagine U17 diretta da Fabrizio Fiumicelli.

Agli ordini del tecnico Beppe Tedesco, lo stage della nazionale è un primo step di preparazione e ulteriore che scaturisce dal lavoro effettuato questa estate attraverso il cosiddetto Talent’s Camp. Galopin non è sfuggito all’occhio degli osservatori della Federazione, che hanno infine deciso di includerlo tra i 20 atleti con cui iniziare a gettare la basi della futura rappresentativa nazionale U18.

E così, dopo Laura Bertolani  e prima di lei altre ragazze delle nostre squadre femminili, l’intenso lavoro in palestra ed impegno profuso a livello di club, sulla creazione e preparazione di un settore giovanile tecnicamente completo, inizia a portare risultati importanti e riconosciuti a livello nazionale, anche in campo maschile.

Mathieu Galopin 

Math, we are proud of you!

 

Casalgrande Padana – Dossobuono sabato 11 nov. al Palakeope

Dopo le ultime due gare disputate in trasferta e terminate entrambe in parità contro Cassano Magnago 23 – 23 e  Leonessa Brescia 26 – 26, Casalgrande Padana torna a giocare nel suo Palakeope,
Sabato 11 Novembre alle ore 18,30 contro VENPLAST Dossobuono nella gara valida come la 7° d’andata.

Giulia Dallari

Dossobuono, reduce dalla sconfitta casalinga subita ad opera della Jomi Salerno nella gara disputata Venerdì 3 Novembre (20 – 27) occupa attualmente il 4° posto in classifica con 7 punti avendo ottenuto sino ad oggi su 6 gare disputate,  3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte con all’attivo 146 reti contro le 145 subite.

Casalgrande Padana, che viene dal pareggio ottenuto Domenica 5 Novembre in terra Bresciana contro la Leonessa (26 – 26) occupa il 3° posto in classifica in compagnia dell’Oderzo entrambe  con 8 punti ed ha realizzato a tutto oggi 3 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta sulle 6 partite disputate con 142 reti realizzate contro le 143 subite.

Nelle ultime due partite giocate e pareggiate la formazione di Mister Lassouli ha dato l’impressione  di aver perso lo smalto vincente. Benchè, in entrambe le gare pareggiate, abbia sempre concluso il primo tempo in vantaggio, si è sempre fatta recuperare nella seconda frazione di gioco ed addirittura pareggiando in rimonta, a significare che nella seconda frazione di gioco vi è un calo di tensione ed attenzione, come se l’intervallo porti ad un rilassamento sia fisico che mentale, evidenziato in modo particolare nella gara contro il Cassano Magnago quando la squadra Reggiana era andata al riposo sul + 6.

Tele situazione deve fare riflettere allenatore e giocatrici perché  anche nelle gare vinte contro l’Estense ed il Brixen la squadra ha dato l’impressione, nel secondo tempo, di giocare con molta più leggerezza rispetto al primo tempo.

Sabato sera contro Dossobuono sarà una partita che vedrà due squadre che si conoscono e Bassi e compagne dovranno scendere in campo concentrate, motivate, unite, determinate ed attente perché  l’avversaria di turno esprime un buon gioco, veloce e con ottimi schemi ed è molto portata a colpire in contropiede, per questo si dovrà porre molta attenzione in attacco e mettere in campo una difesa solida e reattiva cercando di limitare le ripartenze veloci delle ragazze di Escanciano.

Arbitri dell’incontro i Sig.ri : Bazzanella e Stilo

Altre partite della 7° d’andata:

Indeco Conversano – Flavioni ;

Jomi Salerno – Leonessa Brescia ;

Brixen – Teramo ;

Cassano Magnago – Estense ;

Ariosto Ferrara – Oderzo ;

 Classifica dopo la 6° d’andata

Jomi Salerno 12, Conversano 12, Cassano Magnago 9, Oderzo 8, Casalgrande Padana 8 , Dossobuono 7,  Estense 6, Ariosto Ferrara 4, Brixen 3, Teramo 2, Leonessa Brescia 1 e Flavioni 0

Casalgrande 9 Novembre 2017

C. T.

Casalgrande Padana: un altro pareggio con un po’ di amarezza.

Leonessa Brescia – Casalgrande Padana 26 – 26 (p.t. 13 – 14)

Il posticipo della 6° d’andata disputato Domenica 5 Novembre si è concluso con un pareggio tra la formazione Reggiana e quella Bresciana in una gara che ha evidenziato che la Casalgrande Padana non sa o non riesce più a vincere inanellando il secondo pareggio consecutivo in terra lombarda dopo quello con Cassano Magnago (mercoledi 1/11/2017)

Partita agonisticamente piacevole disputata tra due squadre che hanno fatto a gara a chi commetteva più errori in difesa ed al tiro dove Casalgrande Padana scopre di avere un cecchino all’ala Sinistra, Simona Artoni che con le sue 7 reti ha tenuto in piedi il risultato per le Emiliane

Simona Artoni

LA PARTITA :

  • parte in vantaggio la Casalgrande Padana che al 5’ conduce1 – 3 per giungere al 15’ sul parziale di 7 – 7 con Casalgrande Padana che non riesce a fare il suo gioco con una Furlanetto spenta e poco incisiva in fase di realizzazione per arrivare al 40’ sul punteggio di 8 – 9 con la formazione Reggiana che riesce a portarsi a + 3 al 55’, 9 – 12, ma con la leonessa che risponde colpo su colpo per arrivare al suono della sirena che determina la fine della prima frazione di gioco sul punteggio di 13 – 14.
  • Si torna in campo e la Casalgrande sembra rimasta nello spogliatoio con la Leonessa che piazza un 5 – 0 e si porta sul punteggio di 18 – 14 al 40’ con le Reggiane che provano a reagire per giungere al 15’ sul parziale di 19 – 18 e da questo punto in poi si comincia a giocare punto a punto tra parità, pareggio, sopra di uno e/o sotto di uno per arrivare al 50’ in parità 21 – 21 con la Leonessa che sembra avere qualcosa in più ma con le reggiane che in rimonta con Giombetti ottengono il pareggio 26 – 26 che chiude le ostilità.

Una Casalgrande Padana scesa sul terreno di gioco con le idee confuse, spenta e a volte demotivata che ha dovuto ad un certo punto rincorrere a causa dei tanti e troppi errori commessi nella fase difensiva ma specialmente al tiro dai 6 metri ed in alcune occasioni a tu per tu con il portiere avversario. Unica nota veramente positiva la prestazione di Simona Artoni che con le sue 7 reti si è dimostrata la miglior realizzatrice tra le fila Reggiane e che ha saputo dare la spinta alle compagne. Due pareggi consecutivi che come sono stati ottenuti devono fare riflettere Mister Lassouli, specialmente in vista del prossimo impegno casalingo contro Dossobuono.

 Leonessa Brescia: Savoldi 1, Caglio, Piffer, Morgano, Galli 1, Barbariga, Machina 3, Ghilardi 6, Pedrotti, Girotto 3, Fiorillo, Oliveri 2, Tanic 10, Torriani. All: Antony Laera
Casalgrande Padana: Raccuglia 3, Giombetti 2, Piano, Franco 5, Furlanetto 5, Dallari 3, Savoca, Pranzo, Artoni S. 7, Rivi, Bassi, Artoni A, Orlandi, Bernabei 1. All: Yassine Lassouli
Arbitri: Zancanella – Testa

Risultati delle altre partite della 6° d’andata:

Dossobuono – Salerno 20 – 27 ;

Flavioni – Cassano Magnago 29 – 35 ;

Oderzo – Brixen 19 – 17 ;

Estense – Ariosto Ferrara 29 – 19 ;

Teramo – Indeco Conversano 31 – 40 ;

 Classifica dopo la 6° d’andata

Jomi Salerno 12, Conversano 12, Cassano Magnago 9, Oderzo 8, Casalgrande Padana 8 , Dossobuono 7,  Estense 6, Ariosto Ferrara 4, Brixen 3, Teramo 2, Leonessa Brescia 1 e Flavioni 0

 

Casalgrande 6 Novembre 2017

C. T.

U17m: vittoria a Ferrara “sanza infamia e sanza lodo”

Una vittoria, quella ai danni dell’Handball Estense Ferrara, che muove in modo utile la classifica dello Spallanzani Casalgrande, che in ogni caso non ha certo brillato per intensità e lucidità di gioco.

Il risultato finale dirà 25-27 per i casalgrandesi, che approcciano l’incontro in modo troppo soft rispetto agli standard soliti, quasi pensassero di essere arrivati a questa trasferta già con il risultato in tasca. Bastano invece i primissimi minuti della gara per far vedere che l’Estense ha fame di punti e vuol provare a far sua questa partita. Si gioca punto a punto fino a metà del primo tempo, quando, finalmente, i reggiani aumentano il ritmo di gara e piazzano un consistente break con due contropiedi e due assist precisi per il pivot Barresi, che dopo un avvio in sordina, si riscatta. Spallanzani che si rende conto a quel punto che basta premere l’acceleratore ma mandare in confusione la difesa ferrarese, e invece che continuare a spingere, si ferma, inusitatamente, rallentando il gioco, e giocando in maniera troppo distratta, sbagliando cose elementari e passaggi, che diventano preda dei difensori avversari. Primo tempo con tabellone che dice +1 per Casalgrande. Inizio secondo tempo con i rossogialli al rallentatore, errori banali in difesa, troppi palloni persi su improbabili passaggi, e goal dall’ala che non arrivano. Nonostante tutto i reggiani restano avanti ed aumentano un pò il vantaggio; Ferrara sceglie di fermare le incursioni dello Spallanzani e dalla metà del secondo tempo marca a uomo Massaro e Aldini, costringendo mister Fiumicelli al time out per richiamare l’attenzione di tutti a non perdere la testa e a far girare la palla, perchè il vantaggio c’è e deve essere amministrato. Ferrara ha un ritorno d’orgoglio, si fa più vicino, ma nonostante i ripetuti tentativi di tiro, deve fare i conti anche con Prandi, che a questo punto diventa il valore aggiunto: chiude la porta e non fornisce ulteriori occasioni ai padroni di casa.

Finisce 25-27, con Casalgrande che avanza sì in classifica, ma non è certo stato autore di una bella prestazione dal punto di vista agonistico e tecnico.

Niente soste: domenica sarà Leonessa Brescia – Casalgrande Padana

Non c’è tempo per pensare, Domenica 5 Novembre alle ore 18,00 la Casalgrande Padana torna in trasferta in Lombardia per affrontare la Leonessa Brescia con l’intenzione di cercare di domarla e per fare una partita utile per togliersi dalla bocca l’amaro della gara pareggiata Mercoledì contro il Cassano Magnago che l’aveva vista grande protagonista nel primo tempo, chiusosi 10 – 16, per poi cedere nella seconda frazione di gioco e pareggiare in rimonta quasi al suono della sirena finale 23 – 23.

Alessia Artoni

Casalgrande Padana dovrà essere molto attenta nell ’affrontare la formazione Bresciana che , attualmente,  si trova a 0 punti e che certamente cercherà in ogni modo di muovere la classifica per rientrare in gioco. Da considerare che sia contro Dossobuono  che contro l’Ariosto Ferrara, la Leonessa ha perso  per una sola rete di scarto, a dimostrazione che la squadra gioca e quindi è da tenere nella dovuta considerazione di pericolosità, specialmente nel suo Pala San Filippo, davanti al suo pubblico.

Le Reggiane dovranno disputare una partita di contenimento e cercare di colpire a botta sicura senza perdere palla in attacco (perché il contropiede delle Lombarde è una delle loro armi vincenti) usando la grinta e la determinazione che le ha rese protagoniste in varie occasioni.

Casalgrande Padana si mantiene nella parte alta della classifica ed è , dietro a Salerno e Conversano appaiate in prima posizione con 10 punti, in 2° posizione  a 7 punti con Dossobuono e Cassano Magnago, a dimostrazione che la formazione guidata da Mister Lassouli a tutto oggi sta disputando un buon campionato e se si considera la giovane età dell’ oltre 60% delle atlete, lo si può considerare un risultato positivo ma si deve stare molto attenti a non adagiarsi sugli allori e tenere sempre alta la concentrazione.

La Leonessa Brescia ha subito cinque sconfitte su cinque gare disputate ed è attualmente a 0 puti con 126 reti realizzate contro le 146 subite

Casalgrande Padana, attualmente a 7 punti su cinque partite disputate ha subito una sconfitta, ha incamerato 6 punti con tre vittorie ed fatto un risultato di parità nella gara infrasettimanale, ha realizzato 116 reti contro le 117 subite.

In ogni modo Domenica si dovrà cercare di fare un risultato utile e domare la Leonessa per rimanere nella parte alta della classifica ed essere poi pronti ad affrontare in casa Sabato 11 Novembre nella 7° d’andata il Dossobuono che a sua volta sta disputando un campionato di buona levatura e che nella 6° d’andata dovrà affrontare in casa il Salerno.

Le altre partite della 6° d’andata:

Dossobuono – Salerno ;

Flavioni – Cassano Magnago ;

Estense – Ariosto Ferrara ;

Oderzo – Brixen ;

Teramo – Indeco Conversano ;

 

Classifica dopo la 5° d’andata

Jomi Salerno 10, Conversano 10, Dossobuono 7, Cassano Magnago 7, Casalgrande Padana 7 , Oderzo 6, Estense 4, Ariosto Ferrara 4, Brixen 3, Teramo 2, Leonessa Brescia 0 e Flavioni 0

 

Casalgrande 2 Novembre 2017

C. T.

Casalgrande Padana torna da Cassano con 1 punto amaro.

Cassano Magnago – Casalgrande Padana 23 – 23 (p.t. 10 – 16)

Pareggio a dir poco  rocambolesco per la Casalgrande Padana che domina il primo tempo chiudendolo in vantaggio con il risultato di 10–16, poi il rientro in campo per la seconda frazione di gioco con le Reggiane troppo convinte di avere già messo al sicuro il risultato contro un Cassano Magnago che con grinta ha riacciuffato il risultato portandosi addirittura in vantaggio al 59’col punteggio di 23 – 22 e solo grazie ad un’invenzione di Furlanetto la Casalgrande Padana trova il pareggio 23 – 23 sul finire del tempo di gioco.

A priori chi avesse detto che si andava a Cassano e che si sarebbe pareggiato la Casalgrande Padana avrebbe potuto essere contenta in quanto trattasi di un campo difficile contro una formazione che non molla mai ma visto come erano iniziati i giochi Casalgrande Padana deve solamente  dire mea culpa e rimpiangere di non avere fatto sua l’intera posta.

LA PARTITA: si parte giocando punto a punto per giungere al 15’ in parità 7 – 7 poi Casalgrande Padana comincia a forzare il gioco e si porta in vantaggio per giungere al 25 con il parziale di 10 – 13 con le Reggiane che continuano a pressare ed a difendere con determinazione per arrivare al termine del primo tempo con il risultato di 10 – 16.

Si torna in campo e da subito si nota che qualcosa non funziona più come nella prima frazione di gioco tra le fila Reggiane che sembrano tornate sul terreno di gioco rilassate convinte di avere già messo al sicuro il risultato. Cassano Magnago  comincia a martellare la porta Reggiana e piazza un 4 – 0 in 4 minuti con Casalgrande Padana che non trova più il bandolo del gioco commettendo tanti e troppi errori sia in attacco che in difesa, lasciando il Cassano padrone del campo per giungere al 40’ con il punteggio di 15 – 18 con le Lombarde che approfittano degli errori delle reggiane e tornano in partita arrivando al 50’ sul punteggio di 19 – 21. Al 55’ il risultato è di 21 – 22 con Casano Magnago che carico della rimonta si porta in vantaggio al 59’ 22 – 23 ma Furlanetto riesce a 30 secondi dal termine ad ottenere il pareggio 23 – 23 che chiude l’incontro.

Peccato per il punto buttato al vento ma ora si deve subito guardare avanti e pensare alla trasferta di Domenica prossima sempre in terra Lombarda contro la Leonessa Brescia che anche se ancora priva di punti sul suo terreno di gioco è sempre pericolosa e le Reggiane dovranno essere molto brave se vogliono conquistare l’intera posta per dimenticare Cassano Magnago che con il senno di poi ha tanti rimpianti per la formazione di Mister Lassouli.

 Cassano Magnago: Cobianchi 7, Del Balzo 4, Bagnaschi 1, Bassanese 3, Jovovic 3, Dinolfo, Madella 1, Canziani 2, Barbosu 2, Pulsinelli, Romualdi, Beltrame, Ponti, Milosevic. All: Silvia Beltrame
Casalgrande Padana: Rondoni, Raccuglia 5, Giombetti 1, Franco, Furlanetto 10, Dallari 1, Savoca, Pranzo, Artoni S, Bassi, Artoni A. 4, Orlandi 1, Bernabei 1, Lusetti. All: Yassine Lassouli
Arbitri: Alperan – Scevola

Risultati delle altre partite della 5° d’andata:

Flavioni – Teramo 32 – 33 ;

Indeco Conversano – Estense 41 – 23;

Brixen – Jomi Salerno 17 – 18 ;

Ariosto Ferrara – Leonessa Brescia 30 – 29;

Dossobuono – Oderzo 26 – 25 ;

Classifica dopo la 5° d’andata

Jomi Salerno 10, Conversano 10, Dossobuono 7, Cassano Magnago 7, Casalgrande Padana 7 ,Oderzo 6, Estense 4, Ariosto Ferrara 4, Brixen 3, Teramo 2, Leonessa Brescia 0 e Flavioni 0

Casalgrande 2 Novembre 2017

C. T.

Casalgrande Padana niente soste, domani in scena a Cassano.

Niente soste per la Casalgrande Padana, che dopo la partita di sabato in casa con Brixen deve affrontare  due trasferte consecutive in calendario nel mese di Novembre.

Mercoledì 1 sarà di scena in quei di Cassano Magnago contro la formazione di casa al Pala Tacca alle ore 18,30 per la 5° d’andata mentre Domenica 5 alle ore 18,00 affronterà in quei di Brescia la Leonessa nella 6° d’andata. Due trasferte impegnative per le ragazze di Mister Lassouli che dovrà essere bravo a gestire le forze in campo in quanto con la gara di Sabato al Palakeope vinta contro Brixen sono tre partite da disputare in 8 giorni.

Ma facciamo un passo alla volta: Cassano Magnago è appaiata in classifica con 6 punti alla squadra Reggiana, che parte per affrontare la formazione Lombarda senza timori reverenziali e che certamente la affronterà a viso aperto, memore dei due successi ottenuti nella passata stagione, sia all’andata che al ritorno.

La squadra gode di buona salute e più passa il tempo più il gioco diventa fluido e l’amalgama sta notevolmente migliorando, lo dimostrano i tre successi ottenuti su quattro gare disputate dove la voglia di vincere è stata in certi casi l’arma vincente ed il sapere superare certe difficoltà in gruppo è stato determinante, non per niente il motto “Una per tutte, tutte per una” è diventato un fattore determinante per la formazione di Casalgrande.

Certamente Cassano Magnago forte del fattore campo e squadra composta da un organico di ottime atlete, cercherà in ogni modo di vendicarsi dei due insuccessi ottenuti lo scorso anno e quindi le Reggiane dovranno scendere sul terreno di gioco con la massima attenzione e determinazione ma con la mente libera perché sino ad ora hanno disputato gare di buona levatura e solo nella seconda frazione contro Conversano hanno dovuto cedere alla ragione del più forte.

Cassano Magnago reduce dal successo in trasferta contro Teramo (30 – 36) di Domenica scorsa ha vinto in casa contro Dossobuono (27 – 20), ha battuto in trasferta la Leonessa Brescia (24 – 29) ed è stata sconfitta in casa dal Salerno (21 – 32), ha realizzato a tutto oggi dopo 4 partite 113 reti e ne ha subite 106.

Casalgrande Padana reduce dal successo casalingo di sabato scorso contro Brixen (25 – 24) ha vinto in trasferta contro l’Estense (22 – 23), ha battuto in casa il Flavioni (22 – 17) ed ha subito la sconfitta in terra Pugliese contro il Conversano (32 – 24), ha realizzato 93 reti e ne ha subite 94.

Altre partite della 5° d’andata:

Flavioni – Teramo ;

Indeco Conversano – Estense ;

Ariosto Ferrara – Leonessa Brescia ;

Dossobuono – Oderzo ;

Brixen – Jomi Salerno ;

Classifica dopo la 4° d’andata

Jomi Salerno 8, Conversano 8, Oderzo 6, Casalgrande Padana 6 e Cassano Magnago 6, Dossobuono 5, Estense 4,  Ariosto Ferrara 2, Teramo 0, Leonessa Brescia 0 e Flavioni 0

 

Casalgrande 31 Ottobre 2017

C. T.

Handball Team