U17 femminile e maschile: due passi falsi

 

Chiara Rondoni

Non buono l’inizio d’anno per le compagini femminile e maschile U17 a targa Casalgrande Padana: Le ragazze di coach Guiducci vengono sconfitte a Mestrino 24-18, mentre i ragazzi di mister Fiumicelli si arrendono in casa contro Rubiera 29-33.

Le ragazze di Casalgrande in scena a Mestrino restano in partita solo per 30 minuti, poi, complici i diversi infortuni e i postumi influenzali che hanno colpito le atlete nell’ultimo mese rallentandone la preparazione, fermano di fatto un approccio più incisivo alla gara. Dice Guiducci:” Dobbiamo crescere anccora molto sulla tenuta mentale della partita e mi auguro che questo campionato ci permetta di fare questo salto di qualità e di arrivare a toglierci qualche soddisfazione”

I ragazzi invece giocano un match in assoluto equilibrio fino alla metà del secondo tempo, quando qualche errore banale di troppo manda in contropiede 4 volte i cugini rubieresi, che is prendono un ottimo break di vantaggio. Casalgrandesi che subiscono il colpo, ma nonostante questo cercano di rientrare in gara accorciando per breve tempo le distanze, ma a quattro minuti dal termine patiscono una esclusione per due minuti comminata alla panchina: è l’epilogo. L’uomo in meno toglie risorse mentali oltre che fisiche ai padroni di casa, apparsi anche fisicamente meno in forma dei rubieresi nella seconda frazione di gioco. Prossimo incontro, di nuovo in casa Sabato prossimo contro Bologna United.

Galopin

U15M: Casalgrande corsara su Bologna.Vittoria 34-26

Ottima prova di carattere quella mostrata dai ragazzi U15 di coach Francesca Franco, che domenica 14/01 si sono imposti per 34-26 sul Bologna United guidato da Andrea Fabbri.

Partita comunque intensa e non facile, soprattutto nel primo tempo, con Toro e compagni che hanno avuto diverse difficoltà contro l’ostica difesa felsinea. Si va comunque al riposo sul 15-13 per i casalgrandesi. Seconda frazione ancora per i primi minuti in equilibrio, poi contropiedi e ripartenze veloci dei nostri ragazzi tagliano le gambe ai bolognesi, creando un ampio break di vantaggio che gli avversari non riusciranno più a colmare.

Ottima vittoria che arriva grazie ad una buona prova di tutto il gruppo che ha saputo esprimersi in maniera coesa ed efficace.

 

U15M e U11: Domenica di incontri e bottino pieno

Bella domenica di sport quella del Torneo dell’Epifania di domenica 7 Gennaio a Rubiera, che ha visto rientrare in campo i nostri ragazzi e ragazze U11 , dopo l’ampia pausa per le festività di Natale,durata quasi un mese. Quattro incontri per i piccoli di coach Francesca Franco, che hanno fatto vedere i grandi passi in avanti fatti in questi mesi , i cui risultati si cominciano finalmente a vedere sia in termini tecnici che in termini di carattere; molto soddisfatta della prova la coach e prossimo appuntamento al concentramento di categoria a Parma il 28 gennaio.

Rientro in campo anche  per la U15 maschile, sempre diretta da Francesca Franco che, sempre a Rubiera, espugna il palazzetto dei cugini con una prova davvero di carattere. Gara piena di agonismo, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto e Casalgrande che conduce 7-10 al termine della prima frazione, giocata in modo molto attento in difesa e con il portiere Alessandro Lanzi sugli scudi , a negare in ogni modo la rete agli attaccanti rubieresi. Secondo tempo con inizio un pò sottotono da parte casalgrandese e che permette a Rubiera di rifarsi sotto, poi, nonostante le esclusioni e la costrizione a giocare in un uomo in meno per quattro minuti, i biancorossi questa volta non perdono la testa, e riescono a mantenere prima e a incrementare dopo il proprio vantaggio. Termine di gara con Rubiera alla carica, ma non basterà: il risultato premia Casalgrande 19-20.

” Ottima la prova di Lanzi –dice Francesca Franco– ed ottima difesa nel primo tempo. Seconda frazione con un pizzico di stanchezza e nervosismo di troppo, ma bravi i ragazzi ad aiutarsi tra loro nel momento di difficoltà. Non era una gara facile e voglio fare i complimenti a tutti i miei ragazzi che non si sono mai arresi” .

U17M: Il bilancio del torneo di Treviso

Da considerare buono, al di là di numeri e risultati, il bilancio del torneo di Paese (TV) , giocato dai nostri ragazzi il 4 e 5 gennaio. Due vittorie e due sconfitte permettono agli atleti a targa Casalgrande Padana di piazzarsi al 5° posto, ma soprattutto di tornare a casa con la valigia più pesante di quella con cui sono partiti, riempita di esperienza, preparazione e minuti di gioco in più , che speriamo tornino utili per l’imminente avvio del nuovo girone regionale, dove occorrerà essere in grado di lasciarsi alle spalle almeno altri quattro team avversari per riuscire ad approdare alle final four. Orfani di Ferrari, Barresi e Rondon, i casalgrandesi hanno affrontato le 5 gare in due giorni in 10 giocatori, quindi con cambi ridotti e fatica che si è fatta sentire parecchio già dalla seconda gara. Vittoria ai rigori in apertura contro Modena “B” (ex Ravarino) dopo una gara intensa e riacciuffata con carattere nei minuti finali, poi una sconfitta contro Palazzolo: dopo un primo tempo in equilibrio dove i nostri ragazzi hanno fatto vedere cose tecnicamente davvero interessanti, Casalgrande cede alla fatica e lascia dilagare i lombardi . Affare diverso la partita con Tavarnelle: Casalgrande avanti di 5 fino a metà del primo tempo, non risolve il cambio di difesa operato dai toscani che, con la difesa più alta e aggressiva e  marcatura a uomo, costringe i nostri a una serie infinita di errori che si concretizzano in una fila di reti dei toscani che pareggiano prima il gap accumulato, poi ampliano il divario in maniera irrecuperabile. Duro confronto nella pausa tra mister Fiumicelli e i suoi ragazzi, che rientrano in campo più lucidi, recuperano e arrivano a sfiorare il pareggio due volte nel minuto finale senza riuscirvi . Finale 5° -6° posto contro gli altoatesini del Taufers (Campo Tures), con gioco e risultato mai in discussione e ben gestito dai casalgrandesi , in cui spicca finalmente anche Maffei che segna due reti.

“Siamo venuti a questo torneo non certo in cerca di risultati eclatanti o di vittorie, ma in sostituzione degli allenamenti in palestra – dice mister Fiumicelli- , per consentire a chi ne ha meno di fare esperienza di gioco e iniziare a dare fiato ai polmoni dopo la pausa natalizia. Al di là di piazzamenti e risultati è stata una occasione di crescita e di confronto e una occasione per fare gruppo. Sicuramente su certe cose bisognerà lavorare di più e meglio, ma in generale sono soddisfatto da quanto espresso dai miei atleti”

U17m: Si avvicina un 2018 “di ferro”

Un pò di respiro (ma non troppo) in questi giorni per i ragazzi dell’U17M , in attesa dell’inizio del nuovo anno che li vedrà fortemente impegnati nel tentativo di raggiungere i risultati sperati.

I ragazzi di mister Fiumicelli (in questi giorni a Roma per un corso di aggiornamento per allenatori presso il centro federale), dopo aver centrato il primo obiettivo stagionale qualificandosi nel girone che porterà alle final four regionali, hanno già davanti a loro un inizio anno davvero “di ferro”. Si inizia il 4 e 5 Gennaio con la partecipazione al torneo giovanile di categoria nel comune di Paese, alle porte di Treviso, dove si troveranno opposti ai pari categoria di  Modena “B” (ex Ravarino), Palazzolo e Tavarnelle, mentre nell’altro girone saranno protagoniste Modena “A”, Cologne, Taufers e i padroni di casa di Paese. Una occasione, questa, destinata non tanto alla ricerca di piazzamenti, ma finalizzata al confronto con altre realtà che si incontrano di rado, a far fare maggiore esperienza ai nostri ragazzi e cominciare anche a visionare modalità di gioco delle squadre modenesi che saranno opposte ai nostri U17 nel girone regionale che prenderà il via a metà gennaio.

Infatti già il 13/01 inizierà la Seconda Fase del campionato, e da subito sarà derby con i cugini del Secchia Rubiera. Un girone davvero tosto (calendario completo disponibile nella categoria CALENDARI GARE), dove spiccano squadre come il Rapid Nonantola a trazione Kasa/Monzani, Modena “A” con la porta sempre difesa dall’eccellente Meletti, lo stesso Secchia Rubiera che vede nell’ex Bartoli un punto di riferimento, ma anche il Bologna United del coach Andrea Fabbri che si è sempre dimostrata squadra ostica così come del resto anche il Modena “B” e il Faenza , capaci di esprimere un’ottima pallamano.

Saranno mesi davvero impegnativi per i nostri atleti , ma comunque vada sarà anche l’occasione per fare un ulteriore salto di qualità e mettere nello zaino tanta esperienza in più, soprattutto come collettivo.

A1F: CASALGRANDE PADANA finisce l’anno con il botto.

CASALGRANDE PADANA – ODERZO 28-25 (p.t. 15-13)

Una Casalgrande Padana in piena forma conquista gli ultimi due punti del 2017 in una partita emozionante contro l’Oderzo. Le ragazze di Mister Lassouli hanno giocato una buona pallamano conducendo la gara per 60 minuti e portandosi nelle parti alte della classifica.

Una partita divertente quella andata in scena il 23 dicembre tra le mura amiche del Palakeope che ha visto una Casalgrande Padana imporre il suo gioco alle spese di un’avversaria a cui mancavano alcune pedine importanti. Un gioco di squadra fluido e semplice ha permesso alle reggiane di condurre la partita e fare il proprio gioco.

Tra le fila della Casalgrande Padana spiccano le 9 reti di Ilenia Furlanetto (top scorer della gara) e una Lorena Bassi superlativa che ha impedito il goal in varie occasioni, ma come spesso accade è il GRUPPO il punto di forza delle ragazze di Lassouli.

Adesso si osserva la sosta per le festività natalizie in attesa del 6/01 quando Ariosto e Cassano si affronteranno in terra emiliana per completare l’11 giornata del girone di andata.

Si torna in campo il 13 Gennaio 2018 con Bassi e compagne che ospiteranno al Palakeope la formazione dell’Estense Ferrara nel primo dei due derby dell’Emilia Romagna.

Ora non ci resta che augurare Buona Anno a tutti gli appassionati di pallamano.

Casalgrande Padana – Mechanic System-Wurbs Oderzo 28-25 (p.t. 15-13)
Casalgrande Padana: Raccuglia 5, Giombetti 2, Piano,Franco 4, Furlanetto 9, Dallari 4, Savoca, Pranzo, Artoni S, Bassi, Artoni A. 4, Orlandi. All: Yassine Lassouli
Oderzo: Cattai, Colombo 2, Duran 8, Felet, Gherlenda 1, Lolli, Meneghin, Pizzol, Pizzuto, Pugliese 7, Rauli 3, Traini, Vitale, Vitobello 4. All: Alessandro Cavallaro
Arbitri: Pietraforte – Romana

Classifica: Indeco Conversano 22, Jomi Salerno 20, Casalgrande Padana 14, Cassano Magnago 13*, Venplast Dossobuono 13, Mechanic System-Wurbs Oderzo 12, Estense 11, Leonessa Brescia 8, Brixen 7, Ariosto Ferrara 6*, Flavioni 2, Globo-TMS-Bioapta Teramo 2
*una partita in meno

A1F: CHRISTMAS MATCH, ultima partita dell’anno!

Casalgrande Padana – Oderzo

Le gare della 11° giornata, ultima d’andata, verranno disputate in date diverse tra di loro in quanto erano state calendarizzate tutte per il 16 Dicembre ma a causa di un impegno preso con la Nazionale Seniores Femminile ogni società ha stabilito la data del recupero con la rispettiva avversaria.

Casalgrande Padana ha concordato il recupero dell’11° di andata per l’antivigilia di Natale, Sabato 23 Dicembre alle ore 18,30 al Palakeope di Casalgrande, che vedrà di fronte le due formazioni, Casalgrande Padana ed Oderzo, attualmente appaiate al 4° posto in classifica con 12 punti.

Oderzo a tutto oggi ha vinto 6 partite e ne ha perse 4, ha realizzato 266 reti contro le 240 subite

Casalgrande Padana ha vinto 5 partite, ne ha pareggiate 2 e ne ha perse 3, con 233 reti all’attivo contro le 253 subite

Sarà certamente gara vera in quanto ci si gioca il 4° posto in classifica con il rischio che chi perde possa scivolare al 6°/7° posto in caso di vittoria delle immediate inseguitrici, Estense e Dossobuono, che seguono in classifica appaiate a 11 punti.

Gara importante perché oltre ai 2 punti in palio vi è la stesura della classifica al termine del girone d’andata che determina prima di tutto le 8 squadre che parteciperanno alla Coppa Italia dal 2 al 4 Febbraio 2018 a Conversano, a cui Casalgrande Padana ha già la matematica certezza di partecipare, ma determinerà inoltre gli accoppiamenti delle gare di Coppa Italia e quindi se le ragazze di Mister Lassouli non vorranno incontrare subito le corazzate Conversano e/o Salerno dovranno impegnarsi Sabato sera contro l’Oderzo per fare un risultato utile.

Casalgrande Padana dovrà scendere sul terreno del Palakeope per fare la sua partita senza timori affrontando, nell’ultima gara del 2017, l’Oderzo con grinta e determinazione cercando di andare alla conclusione con precisione e difendendo con ordine e contenendo gli attacchi della Duran che attualmente occupa il 3° posto nella classifica marcatrici con 89 reti al suo attivo.

Praticamente le Reggiane dovrebbero ripetere la prestazione messa in campo nel secondo tempo nell’ultima gara disputata contro Teramo dove in quell’occasione, sotto di 7, hanno dimostrato di avere carattere e grinta facendo anche vedere di sapere giocare u’ottima pallamano riuscendo ad un certo punto dell’incontro neutralizzare Palarie che occupa il 1° posto nella classifica marcatrici.

 Altre  partite della 11° ed ultima del girone d’andata:

Leonessa Brescia – Teramo (20/12/17) ; Jomi Salerno – Estense (21/12/17) ;

Dossobuono – Flavioni (21/12/17) ; Brixen – Indeco Conversano (23/12/17) ;

Ariosto Ferrara – Cassano Magnago (06/01/18)

Classifica dopo la 10° d’andata

Conversano 20, Salerno 18, Cassano Magnago 13, Oderzo 12, Casalgrande Padana 12, Estense 11, Dossobuono 11, Brixen 7, Leonessa Brescia 6, Ariosto Ferrara 6, Flavioni 2, Teramo 2

 

Casalgrande 20 Dicembre 2017

C. T.

U19F: Vittoria casalinga con Dossobuono!

Domenica 17 Dicembre tra le mura amiche del del Palakeope le ragazze dell’Under 19 guidate da mister Lassouli con una squadra molto “rimaneggiata”, ha affrontato il Dossobuono vincendo con il risultato di 34-17.

Risultato mai in discussione che ha dato la possibilità a mister Lassouli di poter schierare in campo anche delle giovanissime ragazze, in quanto alcune erano con la U17F in trasferta a Mestrino.

Felici di aver potuto far giocare anche delle giovanissime che di solito giocano nelle categorie inferiori, per dar loro modo di poter vivere un’esperienza diversa al fianco di ragazze già abituate al campionato di massima serie.

 

Bm: Agaptour altro pari a Castellarano. 25-25

Il derby del girone di ritorno tra Agaptour e Sportinsieme termina ancora una volta pari, 25-25. Risultato che muove un pò la classifica per le “cugine del Secchia”, ma in realtà non serve a nessuna delle due: ad Agaptour un punto non basta per tenere agganciata la testa della classifica, e per Sportinsieme non è abbastanza per riavvicinare il gruppo delle prime  tre, anche se per i castellaranesi era importante non perdere avendo già rimediato due sconfitte consecutive nei turni precedenti.

Agaptour avanti tutto il primo tempo, giocato con la consapevolezza di un tasso tecnico migliore e la concentrazione di volersi prendere i due punti. Le cose cambiano nella seconda frazione, quando Castellarano butta il cuore oltre la siepe e si gioca il tutto per tutto, con una difesa più attenta a fermare le incursioni di Casalgrande che, a metà del secondo tempo inizia ad abbassare il ritmo di gioco, permettendo a Sportinsieme di colmare il divario e di credere di poter fare il colpo. Nei cinque minuti finali i ragazzi di Agaptour si scuotono e finalmente rimettono la testa avanti di due reti. Castellarano mette il coltello tra i denti e accorcia le distanze. Palla in mano a Casalgrande a un minuto dal termine, che però non ha pazienza, non trova modo di far girare palla e va all’errore al tiro, di fatto lasciando palla e rimessa a Sportinsieme, che si gioca il tutto per tutto con successo, andando in rete e pareggiando i conti . Il tempo non basta più e la partita si chiude qui, con Agaptour che vede sfumare una vittoria che credeva di avere in tasca e Castellarano che in maniera quasi incongrua festeggia come se avesse guadagnato la promozione alla categoria superiore.  Buona comunque la prova mentale dei rossogialli che, pur con il calo finale, non si lasciano questa volta influenzare dal pubblico di casa nè dalle note lamentazioni avversarie, ma rimangono con la testa sul campo di gioco. A vedere da fuori rimane comunque da dire che a tratti Agaptour è apparsa poco brillante dal punto di vista fisico, un pò in affanno, con pochissimi contropiedi e nessuna seconda fase, che avrebbe e di parecchio inciso, sull’esito dell’incontro.

Ora pausa natalizia con lavoro in palestra, e poi via , per cercare davvero di andarsi a prendere la testa della classifica.

U17M: Spallanzani spietato. Due vittorie su Romagna e Carpi e passaggio al girone successivo garantito

Il 15 e 16 dicembre è andato in onda il triangolare tra Spallanzani, Romagna Handball e Handball Carpine, terze nei rispettivi gironi di regular season, per determinare il passaggio al girone successivo, con le otto migliori squadre dell’Emilia Romagna. Gare a rischio di “dentro o fuori”, che i casalgrandesi interpretano alla grande, mostrando finalmente la loro maturità, vincendo e convincendo e assicurandosi senza appello o controprove il passaggio al nuovo girone, che farà da “road to final four” per l’Emilia Romagna.

120 minuti in due giorni senza mai un passo indietro da parte di nessuno dei nostri ragazzi, che si impongono venerdi 15 a Imola contro il Romagna per 20-23, e letteralmente cancellano Carpi per 39-24 Sabato16 tra le mura domestiche.

Più complessa la partita con il Romagna, guidato da Mister Tassinari, che, per sottrarsi al bombardamento cui viene sottoposto il proprio ( per altro davvero bravo) portiere, si vede costretto a far marcare a uomo capitan Aldini dalla metà del primo tempo in poi. Romagna comunque sempre sotto per tutta la partita, nel secondo tempo ha un buon ritorno in termini di intensità e velocità e , complici alcuni errori difensivi prima e sottoporta dopo da parte dei casalgrandesi , riesce ad accorciare le distanze, ma non a colmare il gap accumulato. Ma già, dalle prove di Massaro, Prandi, Fontana e Paganelli, e qualche fiammata di Barresi e Strozzi, si noteranno i preludi della partita con Carpi.

Carpi, a direzione tecnica del mister Venturi, arriva al Keope con la carica delle vittorie qui ottenute con l’U15 e l’aura speciale di alcuni atleti che sarebbero stati di interesse federale. Ma la nostra U17 non è la U15, Venturi lo sa bene, e dal sesto secondo dall’inizio gara piazza la marcatura a uomo sul nostro capitano, sperando di evitarsi l’attacco missilistico. A onor del vero riuscirà in quel solo intento, perchè i casalgrandesi metteranno dentro una continuata azione corale, portata avanti da tutti e per tutto l’incontro, fatta di velocità, rapidi contropiedi e schemi messi a punto in settimana da mister Fiumicelli in collaborazione col suo secondo Di Fazzio, che già verso la fine del primo tempo manderà in confusione la difesa del Carpi, che non entrerà più in partita. Spazio  e buona prova per tutti, con Fontana e Massaro a dare ritmo, Sigona a fornire intensità, Galopin e Rispoli a fare del male dall’ala destra, Aldini, pur marcato,a fare l’assist -man per Paganelli che metterà dentro 7 reti. Top scorer di Spallanzani Barresi con 9 reti. Premio MVP a Prandi, che para una cosa come 18 tiri, mandando in depressione i blasonati terzini ed ali carpigiane. Passaggio al girone successivo conquistato ed ora…. si comincia a fare sul serio.

Handball Team